AttualitàPrimo Piano

L’IISS Colamonico-Chiarulli festeggia il successo sportivo di Giuseppe Disabato

La comunità scolastica dell’IISS Colamonico-Chiarulli è stata lieta di festeggiare il successo sportivo dello studente Giuseppe Disabato, diventato pochi giorni fa campione italiano nella gara 10 km di marcia della sua categoria. Giuseppe corre per la “Amatori Atletica Acquaviva”, società sportiva storica della città che sta riscuotendo notevoli successi sul piano nazionale, con la quale il nostro Istituto ha stretto un accordo di collaborazione per svolgere attività con i nostri studenti.

Durante il momento di festeggiamento, la Dirigente prof.ssa Chiara Losurdo ha espresso le congratulazioni a nome di tutti i componenti della scuola, sottolineando la bravura di Giuseppe nel saper coniugare l’attività sportiva di altissimo livello, che impone allenamenti intensi e costanti, con gli impegni scolastici. Anche se lo studente beneficia del piano formativo personalizzato elaborato dal consiglio di classe, come tutti gli atleti di alto livello, è evidente la sua ottima capacità di organizzarsi e portare avanti tutti gli impegni.

Durante i festeggiamenti ha preso la parola l’infaticabile Giacomo Bruno, presidente della società Amatori Atletica: con un discorso molto coinvolgente ha spiegato alla platea, composta da quasi tutti studenti con la passione per lo sport, la fatica che comporta un simile risultato, le capacità che implica, la bellezza del portare avanti una passione. Ha anche ricordato che altri studenti del nostro Istituto hanno raggiunto ottimi risultati nell’atletica come Flavio Casucci, arrivato primo dei pugliesi nel campionato italiano di corsa su strada pochi giorni fa a Pordenone.

Il nostro Istituto conferma anche quest’anno la sua vocazione per lo sport, ribadita anche dall’indirizzo AFM con opzione sportiva, dalle convenzioni stipulate con le società sportive del territorio, dai tanti incontri ed approfondimenti con sportivi organizzati durante l’anno, come la Giornata Europea dello sport organizzata in collaborazione con Decathlon, dai molteplici studenti-atleti che seguono un programma di studi personalizzato, dalle centinaia di studenti che sono tesserati presso le società sportive, dalla partecipazione ai campionati studenteschi e dall’attenzione dedicata alla partecipazione alle attività sportive degli studenti diversamente abili, con i progetti “Scuola, sport e disabilità” e le Special Olympics.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *